Lo chiamano l'oro del mare e si dice fosse portato come dono a Principi e Re

Vai ai contenuti

Lo chiamano l'oro del mare e si dice fosse portato come dono a Principi e Re

RADIO INTERNAZIONALE COSTA SMERALDA
Pubblicato da Maria pintore in Food · 25 Marzo 2021
In Sardegna la regina mondiale delle bottarghe artigianali costa come un anello di fidanzamento con 12 diamanti. Fino a qualche giorno fa era disponibile nell’e-commerce della Cooperativa Pescatori Tortolì, ora stata tolta dalla vendita, perché? Gli amanti delle prelibatezze di mare ne vanno ghiotti e la paragonano alle uova di storione imperiale, ma vediamo cos'è la bottarga. Si tratta di un prodotto gourmet derivato dalla lavorazione delle uova di alcuni pesci come Tonno o Cefalo. I procedimenti di preparazione sono talmente antichi che si dice risalgano a prima dell'Impero romano e dei Fenici, e che arrivino addirittura dall'Egitto, dove sono stati ritrovati dei geroglifici raffiguranti proprio questo processo di trasformazione. Le sue tracce, pur con qualche variante, vengono ritrovate nelle tradizioni di quei popoli che hanno sempre avuto un profondo e intimo rapporto con il mare. La possiamo assaporare nella cucina Spagnola, Araba, Portoghese, Greca e, ovviamente, Italiana. Se una produzione industriale predilige l'essiccazione forzata e la pressatura per standardizzare il prodotto, la lavorazione manuale artigianale segue rigorosa i segreti della tradizione. L'utilizzo di sali integrali, il processo di lavaggio in acqua di mare, e la conservazione naturale senza cere o conservanti, permette non solo di preservare il gusto, ma soprattutto di esaltare le particolarità del pesce stesso. Quello che il consumatore ignora è che gli amanti dell’oro del mare sono in costante aumento e la domanda di prodotto continua a salire. Lo scettro se lo competono da sempre Oristano e Tortolì (NU), è vero che la bottarga più grande e costosa, disponibile sino a pochi giorni fa nel loro e-commerce, è della Cooperativa Pescatori Tortolì. Una baffa (così si chiama in gergo tecnico) di Bottarga Selvatica d’Ogliastra. Un lingotto PREMIUM dall’eccezionale peso di 1,124 Kg, pescato e lavorato a mani nude. Salato con sale integrale sardo, lavato con acqua di mare e lasciato a riposare per settimane al buio in una stanza con temperatura controllata. Il prezzo eccezionale scontato per questo esemplare unico al mondo era di 500€, quanto un anello con diamanti.Fortunato sarà chi potrà assaggiarne la bontà presso il Chiosco sul mare gestito dalla Cooperativa che ha incredibilmente deciso di toglierlo dal commercio per farlo gustare ai suoi affezionati clienti dell’Estate 2021.




Torna ai contenuti