Daniele D'Elia: la sua musica "Da sogno a realtà"

Vai ai contenuti

Daniele D'Elia: la sua musica "Da sogno a realtà"

RADIO INTERNAZIONALE COSTA SMERALDA
Pubblicato da Maria pintore in Musica · 17 Marzo 2021
Il 25 Marzo alle ore 10,00  ospite de  La Mattina di Radio Internazionale Costa Smeralda

Il prossimo 25 Marzo alle ore 10,00 durante La Mattina Internazionale incontreremo Daniele D'Elia,  cantautore cagliaritano autore del  concept album "Da sogno a realtà", che racchiude al suo interno otto canzoni composte nel corso di un trentennio e incise nel lungo e recente periodo di lockdown.  “Le canzoni contenute in questo primo disco parlano di me”, racconta Daniele D’Elia. “Le ho scritte in periodi diversi della mia vita. Alcune sono rimaste chiuse in un cassetto per circa trent’anni; erano un po’ impolverate, le ho tirate fuori e ci ho rimesso mano, cercando però di preservarne lo spirito originario. Altre, invece, sono più recenti.  Questo album è dedicato a tutte le persone che ho amato, amo e amerò.”

Il lavoro si avvale della produzione artistica e degli arrangiamenti di Massimo Satta , con la partecipazione di una rodata formazione che oltre D’Elia (voce e cori), annovera tra le sue fila Francesca Loche alla voce e cori, Fabio Tullo ai sassofoni, Fabrizio Foggia al piano e tastiere, Alessio Povolo al basso e Daniele Russo alla batteria. Ad arricchire la nutrita formazione anche il pianista australiano Peter Waters (con il quale l’autore è legato da un profondo sodalizio umano e artistico) e il chitarrista Federico Valenti.“Da sogno a realtà” è impreziosito dalle grafiche di Emanuela De Murtas (in arte EmaD) e dal lavoro della designer Isotta Dell’Orto, capaci di tradurre attraverso delicate immagini l’intimità dell’autore e i sentimenti sottesi ad ogni brano. Le figure sono ritagliate in uno spazio infinito e surreale, dove tutto appare leggerissimo e privo di gravità. Un luogo dove perfino la malinconia non ha peso. Le illustrazioni sono state realizzate con una tecnica mista, combinando acrilico bianco e acquerello su carta. Le fotografie che accompagnano l’intero lavoro sono di Marcello Carro, e il videoclip della title track è del regista Marco Oppo.



Torna ai contenuti